Alternanza scuola/lavoro

Presentazione del progetto (presentato in collegio docenti il 27/05/2017)

Principi pratici ispiratori del progetto

  1. Le attività di alternanza scuola – lavoro debbono avere un carattere artistico, risultare cioè attinenti alle diverse professionalità operanti nel settore artistico;
  2. Bisogna tener conto anche della specificità degli indirizzi, introducendo nel quarto anno esperienze diversificate a seconda degli indirizzi di appartenenza.
  3. Bisogna organizzare attività che coinvolgano per il maggior numero possibile di ore tutta la classe coinvolta, che deve lavorare insieme.
  4. Data la sovrapposizione di attività verificatasi nel pentamestre, occorre anticipare le esperienze di alternanza scuola –lavoro al periodo autunnale, verificata la disponibilità delle aziende e dei professionisti esterni interessati;
  5. Data la sovrapposizione di molteplici attività sopra esposta, occorrerà accettare solo quelle collaborazioni esterne che possono essere trasformate in esperienze di alternanza scuola-lavoro, possibilmente per tutta la classe;
  6. Occorre inserire gli stages anche nel periodo di sospensione delle lezioni (seconda metà di giugno e prima metà di settembre) e nei pomeriggi, onde non gravare esclusivamente sul tempo-scuola; durate il periodo delle lezioni sarebbe bene concentrare solo quelle attività svolte dall’intera classe.

 

 Tutti gli indirizzi (classi III unite) svolgono attività di preparazione :
  • Formazione in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro 4 h
  • Elementi di diritto del lavoro (i contratti, ecc.) 6 h
  • Il diritto d’autore 4 h
  • Il Codice dei beni culturali (Legge Urbani 2004) 6 h
  • Tutti gli indirizzi partecipano allo stage di catalogazione 30 h

Totale 50 h e deve realizzarsi nei periodi di sospensione delle lezioni (oppure la scuola, se riesce, può avviare alcuni stages c/ aziende e/o istituzioni)

GRAFICA: Collaborazioni esterne con aziende e/o istituzioni / 30 h circa per alunno

ARTI FIGURATIVE: Stage di Restauro 30 h; Laboratorio di restauro (Archè restauri) Laboratorio di restauro con Francesca De Vita

ARCHITETTURA E AMBIENTE: Stage c/o Università - dipartimento di Architettura – 20 h; Stage con Studio arch. Asti - 30 h

AUDIOVISIVI E MULTIMEDIA: Stage di storia del teatro, della scenografia e del costume; 30 h – Università di Parma; Riprese audio- video esterne con vari enti per 30 h circa per alunno

SCENOGRAFIA: Stage di storia del teatro, della scenografia e del costume; 30 h- Università di Parma; Stage al Teatro Regio, al Teatrodue, al Teatro al Parco, al Teatro Lenz per 30 h circa per alunno

GRAFICA: Sezione A Stage di 30 h in design del tessuto con la docente Giovanna Bernardi; Sezione B Street Art 30 h con realizzazione di murales con lo street artist Louis Miguel Chico Fuentes;

ARTI FIGURATIVE: Sezioni A e B Stage Costume e moda nel ‘900 esperto esterno 30 h (Silvia Gatti)

ARCHITETTURA E AMBIENTE: Quasi tutti gli alunni hanno ultimato le 200 ore di stage previste per il triennio. I casi particolari verranno esaminati singolarmente.

AUDIOVISIVI E MULTIMEDIA: Collaborazione con Parma Film Festival

SCENOGRAFIA: Collaborazione con i teatri cittadini